sabato 2 febbraio 2008

Questo succede nel Paese di Kafka.
Questo succede dove nessuno vede niente, nessuno sa niente.
Questo succede quando ci si abitua al brutto piano piano,
Anno dopo anno . Ingiustizia dopo ingiustizia.
Così si finisce se non si pretende il meglio.
Così se non si lotta quotidianamente per i propri diritti.
Il male vince sempre sul bene.
Soprattutto quando è più forte.
Perché non ha pietà, non ha paura.
E non ha progetti per il futuro.

2 commenti:

lasko ha detto...

ciao graziella, ho dato un occhiata al tuo blog e devo dire che hai ragione.
Sono nato e cresciuto in questi posto ed anche io mi stavo abituando al buio dell'ignoranza...ma forse ero troppo debole "allora",con troppi pochi anni e, a 18 ed un giorno ,andai via (sono di marcianise) era solo il 1986 ma già ai tempi c'era tanto di brutto...tanto c'era ...forse mancai di coraggio, di impopolarità o chissà che...provai a far battaglia per il brutto...mi fermarono...ero troppo piccolo per morire...cosi ora vivo in un altra città e a dirti il vero mi viene male al cuore nel vedere che ancora nulla è cambiato.Peccato.
Volevo dirti che ho utilizzato il tuo primo video sulla monezza nel mio blog...ovviamente chiesi il permesso al blog di carlo dove lo vidi e solo dopo aver avuto il consenso pubblicai.
Scusa lo sfogo ma ho pena a vedere la mia "terra negata" ridotta ancora peggio di ieri.
lasko
www.lasko.it

lasko ha detto...

però graziella perlomeno dovresti rispondere ai commenti è il minimo che puoi fare.Puoi anche decidere di non rispondere ed io lo accetterò in quanto è una tua scelta...e la scelta implica in qualche modo libertà...peccato però...
in bocca al lupo
lasko