domenica 13 luglio 2008

Le morti rosa


Le donne sono uccise. Non sui cantieri e nemmeno sulle autostrade. Muoino senza una causa, non sono malate , nè decidono di morire. Muoino perchè è facile ucciderle. Le uccidono gli uomini: fidanzati gelosi, mariti possessivi, ladri , violentatori di passaggio. Una strage.
Una strage che fa comodo alla stampa, alla politica, a chi non vuole che pensiamo, a chi vuole lasciarci sgomenti di fronte a tanta violenza diretta e indifferenti verso quelle violenze subdole ma ugualmente drammatiche.

1 commento:

francesca ha detto...

graziella... meno male che qualcuno parla ancora delle donne, meno male che qualcuno ne raccoglie le grida....
ti ho trovata sul commento a l'espresso, l'art. di Saviano. saggia la tua frase....
francesca
www.myspace.com/francescacenerelli
francescatv@katamail.com