domenica 20 luglio 2008

L'urlo nel silenzio.


Non fanno più notizia. Otto discariche abusive sequestrate tra Napoli e Caserta. Diciasette indagati per camorra e disastro ambientale. Nelle discariche è stato trovato di tutto: veleni e rifiuti cimiteriali. E poi dicono che Saviano esagera. Regali del nord per permettere a un pugno di uomini del sud un tenore di vita da nababbo. Dividiamola questa Italia. Senza vittimismo , senza rancore, senza odio.
leggete ( se ne avrete la forza):

2 commenti:

francesca cenerelli ha detto...

perchè dividerla? pensi che veramente la questione sia una frontiera? non c'è frontiera che tenga... i nostri rifiuti come ben sai sono anche in SOMALIA, dove ci siamo stati x un intervento di pace. i confini c'erano ma il risultato è identico.no, la soluzione è essere tutti uniti. tutti uniti a cercare le persone oneste che ci rappresentino. tutti uniti a cacciare le persone senza dignità. ad andare in fondo a dire NO. MA NON SOLO...
L'inizio per un nuovo meridione, l'inizio per la questione meridionale da analizzare, finalmente dopo tanto, c'è e seriamente.
una stretta di mano, anche se non la vorrai... dal Nord.

graziella mazzoni ha detto...

Cara Francesca
la tua stretta di mano l'accetto e la ricambio cordialmente.
Sapevo che questo post poteva essere frainteso ma t'invito a pensare a cosa si può provare a sapere che a un passo dalla propria casa ci sono seppelliti rifiuti velenosi provenienti dal nord. E' una sensazione d'impotenza, di rabbia e di dolore. E con questi sentimenti si possono trarre anche conclusioni affrettate e irrazionali.
In realtà io stimo molto il Nord e vorrei che l'Italia si dividesse perchè quelli del Sud la devono smettere di dare sempre la colpa agli altri. Credi che non sappia che se il Nord ha sversato i suoi veleni nelle nostre terre è perchè qualcuno del Sud glielo ha permesso?
Ciao e a presto.