giovedì 12 agosto 2010

Tramonto Campano

Aversa, 18 agosto 2010 ore 21
I roghi dei rifiuti si accendono al tramonto. Tra poco sarà buio e il fumo nero sarà meno evidente. Così tutti potranno continuare la loro vita senza pensare troppo al funo nero che si deposita sul terreno, che si spande nell'aria, che penetra nei polmoni, che inquina e sporca questa terra di nessuno. Quello che vedete in penombra è il Castello Aragonese e dietro, quasi ogni sera, si vede minaccioso quel fumo nero. Un'intera città (e il rogo non è l'unico) in balia di questa violenza quotidiana. Non mi stancherò mai di ripeterlo che la tragedia vera non è il fumo ma il fatto che molti di noi non lo vedono più. Noi che viviamo con gli occhi chiusi.....
PS le mie foto le invio sempre anche alla Protezione Civile Italiana e alla Comunità Europea

4 commenti:

ghetti marco ha detto...

Il senso civico che hai Graziella è encomiabile e di alto valore civile. Purtroppo la lotta solitaria non produce effetti, salvo casi di giganti della storia, come Mandela, Gandhi e pochi altri, che con la strada elevata della non violenza, hanno impresso un'impronta profonda all'andamento della storia mondiale. Auguro a Te e ai campani, per la salute di tutti noi, un cambio di coscienze e anche una vittoria del buon senso. In attesa che questo accada, auguro a tutti e a Graziella in particolare, un buon 15 agosto e buone ferie, meteo permettendo.

Anonimo ha detto...

Ogni sera la stessa cosa, ma le istituzioni? Mah...solo ad accapparare tangenti e voti
l.

Stefano ha detto...

Credi si possa individuare il punto esatto e il responsabile? Io credo di poterti aiutare

graziella mazzoni ha detto...

per Stefano
i responsabili e il punto esatto dovrebbero scoprirli le forze dell'ordine. Altrimenti perchè li paghiamo?
Grazie cmq, scrivimi una email, se vuoi.