martedì 3 febbraio 2009

Alla pari

Ci sono delle regole che non sono scritte da nessuna parte. Solo un processo e una sentenza possono dichiarare colpevole o innocente un cittadino. Fino a quel momento si seguono le leggi non scritte, che sono quelle del buon senso, della moralità, dell'etica. Una persona che ricopre una carica pubblica, solo sospettato di qualche reato, dovrebbe dimettersi senza indugi. Bassolino e Cosentino sono innocenti finchè la magistratura non dimostra il contrario ma nel frattempo, nel nome di queste leggi non scritte, facevano bene a rinunciare alle loro cariche. Veltroni a Napoli ha parlato di rinnovamento con Bassolino in prima fila, e nella camera dei deputati quando si doveva votare una mozione per far dimettere Nicola Cosentino , sottosegretario all'Economia, era assente insieme a molti parlamentari (QUI l'elenco completo) Ovviamente la maggioranza di centrodestra ha difeso il sottosegretario e molti esponenti del Pd si sono astenuti. Mi sembra giusto tutelare gli interessi delle due parti: Bassolino a sinistra e Cosentino a destra. E' anche vero che, se i nostri politici volessero rispettare i principi e la morale, dovrebbero dimettersi tutti: resterebbe solo il buon Napolitano a governare il belpaese.

8 commenti:

ghetti marco ha detto...

Del buon Napolitano ne facciamo volentieri a meno. Ci sono magari alcuni rappresentanti del popolo meritevoli della nostra stima, magari uno come Beppe Lumia che il buon Veltroni non voleva candidare alle elezioni, preferendogli Crisafulli. Ma poi le persone si sono mosse, ( per ectobius: a Forli'quando ha parlato Veltroni lo hanno contestato proprio su questo, con striscioni che dicevano, dentro Lumia fuori Crisafulli, la societa' che si ribella esiste).Poi antonio Di Pietro aveva offerto la sua disponibilita' e allora lo hanno candidato nel PD. Napolitano non dorme come dice Grillo, fa peggio!! E' connivente con questo sistema marcio, firma tutto il firmabile, Lodo Alfano in primis, nemmeno l'ha rifiutata per se quello schifo di impunita'. Poi firmera' tutte le leggi come quella sulle intercettazioni ecc... Ma la cosa che considero piu' grave è essere intervenuto tempestivamente sulla procura di Salerno, chiedendo l'acquisizione dei documenti, cose mai fatte nemmeno da Scalfaro che un magistrato lo era stato. Questo è il presidente che proposto dalla sinistra è sostenuto dalla destra, questa destra, allora si capisce che non puo' essere uomo equidistante. Saluti a tutti voi.

ectobius ha detto...

Caro Marco, sono con le tue considerazioni al cento per cento.
Mi sono trattenuto dall’intervenire prima, più o meno con le stesse argomentazioni, per il dubbio di turbare il clima del blog.
Anzi dico a Graziella che decida lei serenamente se pubblicare o meno questo mio intervento.
Napolitano, firmando il lodo alfano (senza fare una piega) non ha rispettato la Costituzione (non è lì per proteggerla?) che prevede l’uguaglianza di tutti i cittadini di fronte alla legge... Non ha fatto una piega, come presidente del CSM, nell’avallare i provvedimenti contro De Magistris, Forleo, e il procuratore di Salerno che, per legge, non solo aveva il compito, ma doveva! indagare sulla procura di Catanzaro.
Altro che dormire!
E mettiamoci la ciliegina sulla torta: sul caso Englaro ora reclama norme, ignorando (volutamente?) che le norme già esistono nella Costituzione (e dovrebbe proteggerle!) che tra i diritti del cittadino pone anche quello del rifiuto delle cure. E la nuova legge che sarà approvata (e che firmerà) sarà certamente quella che questo diritto abolirà.
Avrei anche dei sospetti su comportamenti futuri, ma preferisco fermarmi qui.

graziella mazzoni ha detto...

La citazione per Napolitano,nel post, voleva prescindere dalle giuste osservazioni di Marco ed ectobius e voleva solo usare il Presidente come emblema di figura istituzionale. Chi avrei potuto "usare" al suo posto?
Grazie per i commenti a entrambi.

ectobius ha detto...

Siamo allo sfacelo delle istituzioni. Ne vedremo ancora delle belle... e sempre più clamorose.

ectobius ha detto...

Lasceremo in eredità ai nostri figli un paese da odiare.

ectobius ha detto...

Tassa sul permesso di soggiorno portata da ottanta a duecento euro...
i medici possono denunciare i clandestini (magari in maggioranza non lo faranno, ma la paura impedirà ai clandestini di recarsi presso le strutture pubbliche e si rivolgeranno PAGANDO a medici privati. Un buon affare per aumentare i consumi interni)... e ce li stiamo anche letteralmente mangiando gli extracomunitari (con l’intermediazione dei pesci che si nutrono dei loro cadaveri nel cimitero Mediterraneo).

ectobius ha detto...

E se si trattasse solo di un gioco delle parti? Di una sceneggiata nello squallido teatrino della politica?

graziella mazzoni ha detto...

Il gioco delle parti? Qualche anno fa ero convinta che dietro ogni legge, dietro ogni provvedimeno si nascondesse un fine più o meno oscuro. Oggi la penso ancora cosi' ma con una piccola variante: nella maggior parte dei casi si tratta solo d'incapacità e di assenza di lungimiranza.