sabato 14 marzo 2009

Zero ad Annozero

Ragioniamo. La trasmissione Annozero è per antonomasia di sinistra e dunque di parte. La professionalità del dott. Santoro è riconosciuta da tutti. Questi i fatti indiscutibili. Giovedì sera il programma aveva come titolo : "Il Partito che non c'è" e gli invitati erano il governatore Antonio Bassolino e Matteo Renzi esponente del Pd fiorentino. Il fine era quello di mettere a confronto il vecchio e il nuovo volto della sinistra ( del partito che non c'è, appunto) il risultato finale è stato un penoso e inspiegabile silenzio sia di Santoro che di Travaglio. Matteo Renzi non ha un vero spirito di sinistra e lo si capisce subito, Antonio Bassolino governa, con varie cariche la Campania da 15 anni , una regione in agonia, e Santoro con lui ha usato toni morbidi e comprensivi. Caro Travaglio, ti accanisci tanto contro tutti e non hai avuto un solo moto di rabbia davanti a chi governa ancora una regione umiliata, violentata, distrutta dalla sua stessa gente ma soprattutto dai politici che in questa terra non hanno avuto rispetto per niente. Di parte, di sinistra?? E gli inceneritori (perchè cosi si chiamano), nemmeno davanti a quelli avete detto una sola parola. Cambiate titolo alla trasmissione, altro che Il partito che non c'è. Chiamate la puntata " il Partito che non ci sarà mai !!
La Campania vera è la terra che adesso deve essere solo curata con amore e non ha bisogno di infrastrutture ma di bonifiche.La Campania vera non è quella che raccontano ma quella delle foto di IERI. La Campania vera è chi di fronte al silenzio di Santoro, figlio di questa regione, si è sentito ancora più solo.

19 commenti:

ectobius ha detto...

Come si fa ancora a credere che scienza e tecnica possano essere in grado di riparare allo stupro sistematico praticato ai danni di questo pianeta? Non c’è speranza! Tu dici che quella che fu la bella terra di Campania ha bisogno di essere curata. E’ vero! Ma dimmi: da chi? Se ti si presenta un solo spiraglio di luce, comunicalo, gridalo. Ma io lo so, non mi potrai rispondere che con il silenzio. Un angosciato silenzio. Ben distinguibile da quello dei personaggi che citi, quelli che almeno dovrebbero gridare anche nel deserto.
Non c’è partito, non ci sono uomini di buona volontà... C’è la crisi! E’ il pensiero dominante. Da superare costi quel che costi. E costerà ancora stupri e violenza su tutto e per tutti.

graziella mazzoni ha detto...

Invece ti rispondo, caro ectobius.
Senza gridare ti dico che dentro di noi è la soluzione. E' una strada piu difficile, vagamente utopica, ma c'è. Ed è l'unica.

The Kin'Xp ha detto...

Hi dear Graziella, your posts are alway super!
I'm The Kin'xp from "ilinkyoursite", you are in our blogroll! may be you forgot to link us in yours?

Very nice blog! Go on! We support you!

ghetti marco ha detto...

Ho visto la trasmissione di AnnoZero, è l'unico programma televisivo che seguo, anche se non sempre. Santoro ha anche detto che non era trasmissione su Napoli, anzi ha invitato Bassolino ad una trasmissione ad Hoc, poi che si faccia oppure no, si vedra'. Mi stupisce il tuo stupore, Santoro è stato parlamentare europeo, anche se non ne era vocato, non per nulla si è dimesso ed è tornato al giornalismo televisivo. Se faranno la trasmissine citata,allora potrai valutare il grado di obiettivita' che useranno. Ho letto da qualche parte che per Bassolino si prepara un'avventura a Strasburgo. Tutti gli scarti del nostro parlamento finiscono li, il parlamento europeo, come discarica, per i politici italiani non piu' attuali in Italia, a tenere alto il nome della nazione Italia, con i Borghezio, gli Speroni,ecc...Pero' mi sembra eccessivo pretendere che Ssantoro faccia tutto il lavoro di informazione che tutti gli altri canali non fanno. Che ne dici allora di Lucia Annunziata? Lei ha spazi televisivi, scrive sulla stampa, è campana pure lei. Saluti e buona domenica a tutti.

ectobius ha detto...

Penso spesso ai cittadini onesti di Sicilia, Calabria, Puglia, Campania... alla loro disperazione, al tormento di chi vede e capisce e deve tacere. Li comprendo, non si può essere tutti eroi e offrirsi alla mattanza. Ma penso anche con rispetto, orgoglio e lacrime a quei coraggiosi che hanno lottato da disperati consapevoli e hanno versato inutilmente il loro sangue. Penso a quelli che nonostante tutto ancora oggi hanno il coraggio di uscire fuori dal coro... e tra questi ci sono certamente Santoro, Travaglio, Grillo, Bea...

graziella mazzoni ha detto...

La mia amarezza è dovuta proprio alla stima che ho nei confronti di quelle poche voci libere che oggi restano in Italia. E' vero la trasmissione non era su Napoli ma Bassolino è Napoli, e se volevano parlare solo del PD potevano invitare un altro ospite. Perchè non è stata fatta nemmeno una domanda sulle elezione al Parlamento europeo a giugno? Insomma nessuno sa con certezza se Bassolino è candidato. Luca Telese ( l'unico giornalista presente nella trasmissione che ha avuto il coraggio di parlare di Impregilo) ha risposto a una mia e-mail dicendomi che, però, l'ultima domanda di Travaglio non era niente male..... Se bassolino fosse di destra, Travaglio lo avrebbe sbranato! Invece ha usato toni pacati e civilissimi.... a me non sembrava lui. E comunque voglio precisare quanto segue: chi vive in questa parte della Campania devastata da anni di malgoverno, dove la normalità non ESISTE , non sempre è lucido, e non è più disposto a sopportare niente.Le parole per me hanno un peso diverso da chi non vive qui.

ectobius ha detto...

Graziella ti capisco.
Ti capisco anche quando sei costretta a rifugiarti nell’utopia di valori che ormai sopravvivono solo in un’esigua minoranza.
Il mercato e il danaro sono i valori dominanti nelle nostre società e ad essi si confanno incultura, furbizia, egoismi, truffa, violenza e... mafia, camorra e... impregilo, paranoici al governo, bassolini e iervolini e... inceneritori, e ponti sullo stretto per i voti della mafia e... plac plac plac! applausi applausi dai poveri cristi teledipendenti e... speranze utopiche...

Anonimo ha detto...

ma Bassolino chi l'ha votato ???
Fatevi un esame di coscienza.
T.

ectobius ha detto...

E già, chi l’ha votato bassolino? Nessuno lo ha votato! Non sono permessi voti di preferenza, ma anche se ci fossero stati bassolino sarebbe stato MISTERIOSAMENTE eletto lo stesso.
Ve lo ricordate il cappotto siciliano, sessantuno a zero? Io ancora non me lo spiego...

ectobius ha detto...

Un bambino è stato sbranato da un branco di cani randagi... in un paese del Sud Italia.
Il randagismo non è colpa dei cani (che pure non amo), IL randagismo è come la monnezza: sì, frutto di maleducazione, ma soprattutto di infingardaggine delle amministrazioni locali votate non so come e perché dalle popolazioni oppresse del Meridione.

graziella mazzoni ha detto...

Se ho un po di tempo vi mostro qual'è la situazione ad Aversa: cani randagi dovunque. A presto.
ciao a Luigi M.

Anonimo ha detto...

emergenza cani randagi al sud.
Ma quando la finirete con queste emergenze??? Vi mandiamo un altro commissario??

T.

graziella mazzoni ha detto...

caro T.
tutto vero quello che dici.
(se ovviamente non si tratta solo di una provocazione)

ghetti marco ha detto...

I cani randagi sono a Modica, citta' siciliana famosa per il cioccolato, detto appunto di Modica. Io qualche anno fa l'ho comperato, ma non mi è piaciuto, anche se amo molto il cioccolato. Se faccio una riflessione da romagnolo, penso che ci siano nella mente degli abitanti, non di tutti ovviamente, un totale imbarbarimento, figlio del fatto che si ha a sud una percezione dello stato molto diversa che al nord. Ho parlato volutamente di stato, non di politici, quelli sono comuni in tutta Italia, anche quelli regionali, perchè poi diventano nazionali. Vi è un diverso modo di valutare, molti al nord pensano che lo stato siaamo noi, che la citta' è nostra, di tutti noi, mentre al sud per molti lo stato è un nemico, oppure una mucca da mungere, oppure un nemico da mungere, per i propri interessi. Allora si buttano i sacchi di immondizia, si abbandonano i cani. Da noi a Cesena anni fa si vedeva un qualche cane randagio, oppure gatto abbandonato, a volte erano per la mia strada, abito in campagna quindi un buon posto per abbandonare un animale. Ora è un qualche anno che non accade. Uguale per i rifiuti. Se vieni a Cesena, non trovi i rifiuti in terra, si passa a raccogliere anche i mozziconi di sigaretta, abbiamo la cooperativa sociale il Mandorlo composta quasi interamente da persone con handicap, oppure invalidi civili. Abbiamo il canile municipale, con tanta gente che vi fa volontariato, che si adoperano anche per le adozioni degli animali. Noi siamo una comunita', non tutti si sentiranno tali, ma molti si, questo fatto cambia il volto di un luogo il modo di abitarlo, di viverci. Saluti.

graziella mazzoni ha detto...

Piu volte ho cercato di capire le ragione storiche di questa diversità tra Nord e Sud. Sintetizzando credo che la causa principale sia un vuoto istituzionale che è durato per troppo tempo.
poco tempo fa feci presente al vice sindaco della mia città, quanti cani randagi c'erano per strada. Sai cosa mi rispose ( non sono nemmeno capaci di essere originali!) Io non posso farci niente... noi possiamo catturaresolo i cani ...( reggetevi) MORSICATORI! E io chiesi: mi faccia capire , per catturare un cane deve prima azzannare qualcuno????

Oggi un io collega mia ha inviato un sms. Mi scritto: al Sud noi non ci ribelliamo...ma hanno iniziato i cani...

ectobius ha detto...

Bellissima questa dei cani che si ribellano prima dei cristiani.

ectobius ha detto...

Il bassolino certamente è consapevole di quanto male ha arrecato alla sinistra, eppure insiste, si impone e qualcuno lo imporrà alle europee e sarà eletto per finire la sua opera disastrosa.
Mentre ministri e rappresentanti del popolo democratico, al colmo dell’impudenza dilagante, si fanno fotografare, sorridenti e soddisfatti, in intimi atteggiamenti con dichiarati nazifascisti picchiatori.
E’ il BLIZKRIEG!
C’è ancora qualcuno che ha ancora il coraggio di affermare che non siamo fuori dalla democrazia? E’regime fascista, questo! E i nazifascisti razzisti dilagano a destra e sinistra in ronde (squadracce), e li si applaude.
Quale resistenza è ancora possibile?
A quando il partito unico?

ghetti marco ha detto...

Ectobius, chiamare "guerra lampo" questo sfacelo che è iniziato nei primi anni ottanta mi sembra improprio. Come una piantina è cresciuta negli anni, ora lo noti maggiormente perchè è divenuto enorme, ora è come un iceberg, noi gli stiamo impattando contro,ci faremo male. Saluti a te e a Graziella.

ectobius ha detto...

Diciamo allora che c'è stata un'accelerazione lampo e stiamo scivolando inesorabilmente e supersonicamente su un piano inclinato lubrificato col migior lubrificante autarchico: la merda!