mercoledì 12 novembre 2008

Se questa è Italia

I video del sito La terra dei fuochi non li reggo. Mi suscitano un sentimento strano, forte, incontrollabile. Mi sento un animale in gabbia, mi chiedo come posso uscirne. Qualche anno fa quando guardavo le immagini di paesi devastati dalla guerra mi chiedevo perchè le mamme non prendevano i loro figli e scappavano via lontano dalla distruzione, dalla morte, dalla povertà. Oggi lo so. E' questo sentimento d'impotenza, di attaccamento alle proprie radici, di rabbia. E' la volontà di non arrendersi che rende difficile la fuga.

4 commenti:

ghetti marco ha detto...

A differenza di quello che dici tu all'inizio del post,a me il video mi ha dato quella speranza che onestamente non avevo,la tua realta'di vita e la mia sono parecchio diverse(almeno per quanto riguarda la spazzatura e i rifiuti in genere).Vedere gente che mette sul pilone di cemento lo scritto "area sorvegliata" e che va a fare la ronda"CAMPANA" senza camice di nessun colore,ma con la giusta indignazione,mista a disperazione per i danni che i fuochi tossici danno agli incolpevoli abitanti. Ora ho veduto la coscienza civile che per fortuna anche da voi vive,ovviamente non passeranno nei tg nazionali,se invece di essere spariti dalla Campania i giornalisti avessero ancora l'ardire di venire e documentare,cioe' fare "servizio pubblico",tanto il presidente del consiglio ha chiaramente detto che non è contento della Rai,il peggio è che non lo siamo nemmeno noi. UN augurio di solidarieta' a tutti quelli come te che lottano per fare divenire la terra dei fuochi un posto normale,anche se i veleni che la vostra terra porta in corpo non saranno facili da smaltire.Un saluto a Graziella e ai visitatori di questo blog.

graziella mazzoni ha detto...

La Campania è piena di eroi.
Silenziosi, anonimi,discreti.
E quale bandiera puoi avere più in questa terra? Si lotta, ognuno a suo modo, per salvare il salvabile.
Il mio fine, con questo blog, è proprio questo: dimostrare che ci sono tanti campani che hanno dignità da vendere. E fino a qualche anno fa, non lo sapevo nemmeno io.

Anonimo ha detto...

Qui bruciano i rifiuti tossici ad Aversa:

http://laterradeifuochi.ning.com/photo/2226924:Photo:3094

Anonimo ha detto...

http://caffenews.wordpress.com/2008/11/14/volevo-solo-vivere-fermate-i-miei-assassini/