martedì 23 settembre 2008

Senza Parole

Aversa (CE) chiesa di San Domenico, oggi ore 7. Credo sia una chiesa sconsacrata. Ma se non lo era prima adesso lo è di sicuro.
Altre foto:

6 commenti:

il Russo ha detto...

Ciao, il mio blog é http://ilrusso.blogspot.com/
volevo chiedere se potevo (citandoti) utilizzare le foto sul tuo blog per far vedere la situazione allucinante di Aversa a più navigatori possibili, ciao!

www.moheta.it ha detto...

Eppure c'è un signore che alla tv si vanta di aver risolto il problema "monnezza"!
bye Jessica

Francesco ha detto...

ciao graziella ,sono un tuo compaesano ma vivo a roma ,ho ancora famiglia e qualche amicuccio ad aversa.Insomma la frequento ancora perche e la mia citta, parte della mia identita e nascosta nei vicoli e san pietrini di questa citta e, parte di me viene sfigurata sempre di piu guardando e annusando l'aria di questa terra ,terra di balordi ma anche di brava gente ,mi commuovo,mi uccido dentro vorrei cambiare! vorrei cambiarla!.francesco.SONO DACCORDISSIMO con te quando dici mea culpa.

francesco C ha detto...

Ciao graziella,sono contento di averti conosciuta ,o meglio di averti scoperta.Sono un tuo compaesano,sono di Aversa zona centro storico. sono cresciuto in quelle strade se sono quello che sono e anche merito di questa citta. Parte della mia identità e nascosta in quei vicoli sulle mura e, nelle strade di questa strana citta. E vero il problema non e risolto ,e non si risolvera mai!!!!!.Sono pessimista e vero! Ma la cosa che mi sconvolge e che,le persone sono ipocrite insensibili brave solo con il loro pianto isterico farcito di volgarita e spregiuticatezza,ma non fanno niente,per contribuire, e la notte escono come topi imbrattano ancor di piu le strade di aversa , scaricano nonnezza tossica nell agro aversano.Mi dispiace ,ed hai ragione mea culpa.

Anonimo ha detto...

Sono le sei di mattina qui a Bologna e sto guardando le tue foto sull'immondizia ancora ammucchiata nelle tue strade.
Dopo alcune foto non ce la faccio più a continuare e mi fermo, tanto il problema mi è già chiaro da tempo.
Il meridionale è diverso da noi siete migliori o forse peggiori.
Non è questo il punto.
Il punto è che voi nel corso della storia d'Italia sin dalla sua liberazione dal nazifascismo ad oggi, avete avuto una classe politica infame.
Una classe politica venduta più delle altre agli americani, agli affaristi, ai mafiosi, a gente poco perbene.
Questa classe politica non ha fatto l'interesse del popolo ma di se stessa.
E cosi, piano piano, il popolo ha dovuto prima subire e poi adattarsi a questo modus vivendi.
Ora siete molto diversi e molto peggiori di un tempo e credo molto peggiori di tutti quanti gli altri italiani.
Non è stata e non è colpa vostra e non credo che possiate più rialzarvi tanto facilmente nel breve periodo.
La tua ribellione a questo stato di cose è comprensibile.
La tua voglia di cambiare voi per primi partendo da voi stessi e dai vostri comportamenti è encomiabile.
Questa è la dimostrazione che c'è ancora tanta gente per bene e orgogliosa di esserlo e pronta a sacrificarsi affinchè le cose cambino.
Ma io credo che sarà impossibile e tutto inutile se non si riuscirà a liberarsi dalla classe politica che vi opprime e che ci opprime tutti quanti.
Una classe politica diretta ora dal più grande ladro, bugiardo e mistificatore che mai la storia di questo Paese abbia conosciuto.
Un caro saluto.
fabbriartigiano@libero.it

Anonimo ha detto...

Allora percge non facciamo qualcosa per intervenire.Esistono delle associazioni che ci permettono di reagire a questa presa in giro.Io mi domando come fa la gente di Aversa cittadina normanna piu di 1000 anni di vita a sottomettersi a questo affronto .